Segui tutte le iniziative e novità sui nostri canali.
Rimani sempre informato e sostienici con una condivisione o un like. Grazie!

Segui tutte le iniziative e novità sui nostri canali.
Rimani sempre informato e sostienici con una condivisione o un like. Grazie!

Emergenza Covid 2019. Facciamo il punto degli aiuti.

Pin It

Tutte le energie sono state orientate a mitigare le conseguenze dell’epidemia, affiancando l’azione del Presidio Ospedaliero S. Anna.

L’inedito scenario configurato dall’emergenza Covid19, seguito in prima linea in ospedale dalla Presidente, ha condotto la Fondazione a una radicale trasformazione della strategia di intervento 2020 dell’Ente.

Tutte le energie sono state orientate a mitigare le conseguenze dell’epidemia, affiancando l’azione del Presidio Ospedaliero S. Anna per aumentare nella quotidianità la sicurezza del personale sanitario e delle pazienti e rafforzare le dotazioni della terapia intensiva.

La Fondazione ha quindi deliberato di liberare le risorse accantonate destinate a nuove dotazioni tecnologiche (31mila euro destinati all’isteroscopi) e attivato interventi di mobilitazione straordinaria della comunità.
Il nostro ente quindi ha destinato 458mila euro di liquidità  (di cui 345mila già investiti) alla sicurezza ospedaliera e ha ricevuto donazioni in beni (DPI e strumenti tecnologici) per traguardare questa emergenza. I DPI sono stati distribuiti a tutti i reparti ospedalieri sulla base di un piano realizzato con i referenti, in stretto accordo con il responsabile sicurezza del presidio.

La Fondazione, in questo periodo complesso, anche grazie al segno di fiducia di grandi donatori, al rapporto creato con la propria community e con le istituzioni, in primis l’Università degli Studi di Torino e la AOU Città della Salute e della Scienza di Torino sta rafforzando e ampliando la propria rete di stakeholders, privati e istituzionali, con collaborazioni, nuove nei soggetti e nei profili di intervento, che potranno essere feconde oltre la crisi.
#andràtuttobene #insiemetuttoepossibile

La Fondazione ha varato campagne per la raccolta fondi su più canali.

1) Partnership per grant straordinari per dispositivi di protezione individuale

  • Fondazione Reale Mutua: 58.500 euro + 5.200 euro
  • Compagnia di S. Paolo: 300mila euro

2) Campagna di prossimità attraverso network Fondazione: soci aderenti, mailing di donatori, reti personali. La raccolta ha portato al 7 aprile a una raccolta che si attesta intorno a 60mila euro, da oltre 100 donatori, molti dei quali al primo contatto.

  • La Comunità cinese di Torino, già coinvolta dalla Fondazione nelle Vitamine musicali e nel Cantiere dell’arte, ha lanciato una campagna di crowdfunding e ha coinvolto la Comunità cinese di Prato che ha fornito una preziosa dotazione di DPI (visiere, mascherine FFP2, occhiali) nel cuore della crisi.
  • Attivazione della prima campagna della Fondazione su Rete del dono

3) Attraverso la collaborazione con Assifero, la rete delle Fondazioni di impresa, famiglia e di comunità è in corso una nuova collaborazione con la Fondazione Francesca Rava. Sono pervenuti 5 smartphone. Sono in arrivo un cardiotocografo e un ecografo

4) CSR-Partnership aziendali

  • Unione Industriale di Torino attraverso l’Associazione dei giovani imprenditoriha donato 10.000 mascherine FFP2
  • L’azienda artigiana torinese TataBorelloha prodotto in esclusiva per la fondazione il bracciale Indossa il tricolore.
  • L’azienda torinese di moda e di complementi di arredo ecosostenibili Maigrè ha lanciato a favore della Fondazione la produzione della mascherina personalizzabile Mè per uso quotidiano. Tutti i profitti verranno orientati alle azioni di contrasto all’emergenza Covid poste in essere dal nostro Ente.
  • La Fondazione è stata contattata dall’Assessorato all’Innovazione cittadino per far parte della piattaforma Torino City Love, attraverso la quale è entrata in contatto con TIM, azienda con la quale ha creato un ponte con Città della Salute per il comodato di Robot per migliorare la comunicazione con le famiglie, all’ospedale S. Anna e al Regina Margherita.
    Attraverso questo canale l’azienda Intel ha fatto ponte con la piattaforma Helpyness che, attraverso una campagna di crowdfunding, ha acquisito in USA 200 visiere protettive già consegnate

5) Campagne generative

  • Alcuni sostenitori hanno attivato campagne mirate, attraverso newsletter, la Rete del Dono, verso le proprie reti come ad es. www.fattoreulisse.com
  • RadioGrp ha mandato in onda un messaggio in merito alle campagne

Alla data di approvazione del progetto di bilancio la Fondazione ha perfezionato acquisti di DPI - Dispositivi di Protezione Individuale e materiale di sanificazione per oltre 300.000,00 euro. Il materiale, tutto preventivamente approvato dalla Struttura Complessa di Sicurezza e Ambiente ospedaliera, viene distribuito dalla Fondazione secondo un piano concordato sulla base delle esigenze espresse dai responsabili dei diversi servizi.

 

Fondazione Medicina a Misura di Donna ONLUSSede Operativa: Struttura Complessa a Direzione Universitaria - Ginecologia e Ostetricia I Ospedale S.Anna - Via Ventimiglia 3, 10126 Torino - A.O.U. Città della Salute e della Scienza - Sede Legale: Via Pietro Micca 9, 10121 Torino - C.F. 97721930010 - info@medicinamisuradidonna.it
Contribuisci anche tu. Bonifico bancario intestato a: FONDAZIONE MEDICINA A MISURA DI DONNA ONLUS - Coordinate bancarie IBAN IT64 G030 6909 6061 0000 0062 768 - Intesa Sanpaolo - Privacy policy- Credits: Mediafactory Web Agency Torino

fb icon 325x325
fb icon 325x325

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per scoprire come utilizziamo i cookie e come cancellarli privacy policy. Per scoprire come utilizziamo i cookie e come cancellarli, leggi la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.